Managing Partner
Andrea Saccucci
Socio fondatore e Managing Partner dello Studio S&P

Iscritto all’Albo degli Avvocati di Roma dal 2002 e abilitato al patrocinio presso le giurisdizioni superiori, Andrea Saccucci è uno specialista riconosciuto nel contenzioso in materia di diritti umani, diritto internazionale e diritto dell’Unione europea. In tale veste, è stato coinvolto in moltissimi casi dinanzi alle giurisdizioni supreme italiane (Corte costituzionale, Corte di cassazione, Consiglio di Stato), alla Corte europea dei diritti dell’uomo e ad altri organi internazionali giudiziali o quasi-giudiziali nei campi più disparati (equo processo in materia civile e penale, diritti dei detenuti, estradizione, diritti patrimoniali, immigrazione e apolidia, discriminazione, ambiente, libertà di espressione e di associazione, ecc.).

Andrea Saccucci è anche un esperto in controversie transnazionali, estradizione e mandato di arresto europeo, riconoscimento ed esecuzione di sentenze e lodi arbitrali stranieri, diffamazione a mezzo internet, immigrazione, cittadinanza e asilo, procedimenti disciplinari a carico di notai e magistrati, arbitrati internazionali in materia di protezione degli investimenti stranieri (ICSID, UNCITRAL), arbitrati interni in materia commerciale. È stato altresì incaricato da Governi stranieri nell’ambito di procedimenti di estradizione dinanzi alle giurisdizioni italiane e compare regolarmente in qualità di esperto nell’ambito di procedimenti estradizionali dinanzi alle corti inglesi.

Dal 2014 è Associate Tenant presso lo studio londinese Doughty Street Chambers e membro di Doughty Street International. Ha lavorato in diversi casi insieme ad altri membri di Doughty Street Chambers, fra cui Edward Fitzgerald QC, Keir Starmer QC, Steven Powles QC, Amal Clooney, e Malcolm Hawkes.

In qualità di difensore dei diritti umani con particolare specializzazione nel campo del diritto e della procedura penale, Andrea Saccucci è stato investito di alcuni tra i casi giudiziari più complessi e politicamente sensibili degli ultimi decenni che sono stati portati all’esame della Corte europea dei diritti dell’uomo e di altri organi internazionali giudiziali o quasi-giudiziali. Ha assistito e assiste regolarmente dinanzi alla Corte europea dei diritti umani ex Capi di Governo, Ministri, membri del Parlamento, amministratori locali e politici, nonché esponenti di spicco della magistratura sia in Italia che all’estero.

Ha maturato un’esperienza eccezionale nel contenzioso di massa in materia di diritti umani dinanzi alle giurisdizioni interne e internazionali, e in special modo dinanzi alla Corte europea dei diritti umani, promuovendo diverse azioni collettive per “violazioni strutturali dei diritti umani” (ad esempio, in materia di prodotti emoderivati infetti, condizioni di detenzione, gravi fenomeni di inquinamento ambientale) che, in alcuni casi, hanno dato luogo all’adozione di c.d. “sentenze pilota”.

È membro dell’International Bar Association e dello Human Rights Institute dell’IBA, componente del Direttivo dell’Unione forense per la tutela dei diritti umani, socio della Società italiana di Diritto internazionale e dell’American Society of International Law, membro del Comitato di gestione del Gruppo di interesse SIDI sui diritti umani, membro del Defence Extradition Lawyers Forum e socio dell’Extradition Lawyers Association, e membro associato dello European Network on Statelessness (ENS).

Dal 2000, ha svolto numerose missioni in qualità di esperto del Consiglio d’Europa, dell’Unione europea e dell’OSCE nell’ambito di varie attività istituzionali di formazione per magistrati, avvocati e ombusdman in diversi Paesi europei. È autore di numerose pubblicazioni, monografie e articoli in materia di diritto internazionale, diritti umani e diritto dell’Unione europea; è responsabile di redazione della rivista I diritti dell’uomo, cronache e battaglie, membro del comitato di redazione della rivista Diritti umani e diritto internazionale, membro del comitato scientifico della rivista www.immigrazione.it, membro del comitato scientifico di Giurisprudenza penale, membro del comitato consultivo della European Convention of Human Rights Law Review e membro del comitato scientifico di Percorsi penali.

Nel 2012, PILnet (The Global Network for Public Interest Law) ha insignito l’avv. Saccucci del premio European Pro Bono Award for exemplary partnership in the public interest in relazione all’attività prestata a tutela dei “cancellati” della Slovenia.

Nel 2018, l’avv. Saccucci ha ricevuto il premio Top Legal come professionista dell’anno per il contenzioso internazionale.

Email: a.saccucci@saccuccipartners.com

 

Formazione e profilo accademico
  • Dottore di ricerca in Diritti umani, Università di Palermo (1999-2002)
  • Docente di Tutela internazionale dei diritti umani, Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo” (2003-2012)
  • Docente di Tutela internazionale dei diritti umani, LUMSA Roma (2006-2009)
  • Ricercatore di diritto internazionale, Seconda Università di Napoli (2007-2012)
  • Docente di diritto dell'immigrazione, LUMSA Roma (2011-2014)
  • Docente di International Protection of Human Rights, ASERI, Università Cattolica di Milano (2011-2014)
  • Professore associato di diritto internazionale, Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli" (2012-)
  • Visiting Professor, Università statale di Tirana, Albania (2014)
  • Docente di diritti umani, Università Cattolica di Milano (2014-2018)
  • Visiting Scholar, Columbia University Law School, New York (2006)
  • Abilitazione scientifica nazionale a professore di prima fascia di diritto internazionale
  • Visiting Professor, Università di Lubiana, Slovenia (2019)
  • Docente di Organizzazione internazionale e Diritti umani, LUISS Guido Carli Roma (2019-)
Casi di maggior rilievo
  • PCA Case No. 48-2018, Valeria S.r.l. v. Republic of Albania, Award on Jurisdiction, 17 August 2021 - arbitrato internazionale in materia di investimenti agricoli in Albania
  • Corte europea dei diritti dell'uomo, Associazione Politica Nazionale Lista Marco Pannella c. Italia, ricorso n. 66984/14, 31 agosto 2021 - emarginazione mediatica della Lista Pannella
  • Corte europea dei diritti dell'uomo, BEG S.p.A. c. Italia, ricorso n. 5312/11, 20 maggio 2021 - indipendenza e imparzialità dell'arbitro
  • Comitato dei diritti umani delle Nazioni Unite, S.A. e altri c. Malta e Italia, ricorsi n. 3042/2017 e n. 3043/2017, 27 gennaio 2021 - violazione del diritto alla vita nelle operazioni di salvataggio in zona SAR
  • Corte europea dei diritti dell'uomo, Maestri e altri c. Italia, ricorsi n. 20903/15, n. 20973/15, n. 20980/15, n. 24505/15, 8 luglio 2021 - mancato esame testi ed imputati in appello
  • Corte costituzionale, sentenza n. 253, 4 dicembre 2019 - ergastolo ostativo ed accesso ai benefici penitenziari
  • Corte europea dei diritti dell'uomo, Kalinichenco c. Russia, ricorso n. 40834/11, 9 luglio 2019 - violazione della presunzione di innocenza e della libertà personale
  • ICSID Case No. ARB/15/28, Hydro S.r.l. and others v. Republic of Albania, Award, 24 April 2019 - arbitrato internazionale in materia di investimenti nel settore radiotelevisivo in Albania
  • Corte costituzionale, sentenza n. 34, 6 febbraio 2019 - istanza di prelievo quale condizione per la proponibilità della domanda di equa riparazione per eccessiva durata del processo
  • Corte di giustizia dell'Unione europea, Grande Sezione, Fininvest e Berlusconi c. Italia, causa C-219/17, 19 dicembre 2018 - controllo giurisdizionale sugli atti nazionali di procedimenti di vigilanza bancaria di competenza della BCE
  • Corte europea dei diritti dell'uomo, Grande Camera, Berlusconi c. Italia, ricorso n. 58428/13, 27 novembre 2018 - decadenza dal mandato parlamentare per effetto di incandidabilità sopravvenuta
  • Corte europea dei diritti dell'uomo, Grande Camera, G.I.E.M. S.r.l. e altri c. Italia, ricorsi n. 1828/06, n. 34163/07, n. 19029/11, 28 giugno 2018 - confisca "senza condanna" per lottizzazione abusiva
  • Corte costituzionale, sentenza n. 120, 13 giugno 2018 - illegittimità costituzionale del divieto assoluto di costituzione di sindacati nelle Forze Armate
  • Corte di cassazione, Sez. VI pen., n. 40831/2018, 18 settembre 2018 - mandato di arresto verso il Regno Unito
  • Corte europea dei diritti dell'uomo, Cordella e altri e Ambrogi Melle e altri c. Italia, ricorsi n. 54414/13 e n. 54264/15, 24 gennaio 2018 - inquinamento ambientale provocato dall'acciaieria di Taranto (ex Ilva)
  • Corte europea dei diritti dell'uomo, M.N. e altri c. San Marino, ricorso n. 28005/12, 7 luglio 2015 - trasmissione rogatoriale di documentazione bancaria riservata
  • Corte europea dei diritti dell'uomo, Grande Camera, Hirsi Jamaa e altri c. Italia, ricorso n. 27765/09, 23 febbraio 2012 - respingimenti in alto mare
  • Corte europea dei diritti dell'uomo, Grande Camera, Kuric e altri c. Slovenia, ricorso n. 26828/06, 26 giugno 2012 - cancellazione dalle liste dei residenti permanenti della Slovenia a seguito dell'indipendenza
  • Comitato contro la tortura delle Nazioni Unite, Kalinichenko c. Marocco, ricorso n. 428/2010, 25 novembre 2011 - estradizione verso la Russia